Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità

Il Foro Boaro ed il Foro Olitorio erano, in antichità, due grandi mercati di Roma. Il primo, situato tra Campidoglio e Aventino, il secondo, poco distante vicino al Teatro di Marcello.

Il Foro Boario era luogo deputato alla compravendita del bestiame, infatti, il termine con cui è denominato vuol dire proprio “mercato dei buoi”. Quello Olitorio (Forum Holitorium) era luogo in cui si commerciavano generi alimentari quali come frutta, verdura, legumi ed erbe. Sono entrambi assai importanti, non solo perché ripercorrono l’economia ed il commercio della Roma repubblicana ed imperiale, ma anche perché, nel corso del tempo, vi sorsero edifici e altre strutture di grande interesse storico e artistico.

 

In quest’area è possibile visitare una delle più interessanti basiliche paleocristiane che si trovano nella capitale e cioè Santa Maria in Cosmedin. Questo edificio sacro, la cui costruzione risale al VI secolo d.C., sorge sulle rovine dell’antica Ara dedicata ad Ercole Vincitore (Hercules Invictus), ricordandone l’uccisone del gigante Caco, reo di aver rubato i buoi di Gerione e avvenuta proprio nelle prossimità. Nel Medioevo subì vari rifacimenti, tra cui l’annessione dell’elegante campanile in stile romanico. A questa basilica è annessa la famosa Bocca della Verità, un grande mascherone, un tempo tombino della città, atto allo scolo delle acque e di epoca romana, le cui fattezze potrebbero riprodurre divinità come Nettuno o legate a personificazioni fluviali.  A questo particolarissimo reperto è legata una storia leggendaria tutta da scoprire. 

 

 

 

Nel Foro Boario è presente anche lo splendido Tempio dedicato ad Ercole Vincitore, dalla pianta circolare e spesso erroneamente identificato come  Tempio di Vesta, la cui origine risale al II secolo a.C. Nell'area che comprende i due Fori è situata la chiesa di San Giorgio in Velabro, anch’essa testimonianza della paleocristianità e a cui è annesso l’importante Arco degli Argentari, probabilmente grande porta del Foro Boario, la cui edificazione è fatta risalire al 204 d. C.  sotto Settimo Severo, in onore del quale  la porta fu fatta erigere da argentarii e negotiantes, cioè banchieri e mercanti che operavano in quella porzione urbanistica. A testimonianza di ciò, un’iscrizione.

 

 

Sempre in questa area è possibile visitare il Tempio di Portunus e la Chiesa di San Nicola in Carcere. La prima costruzione, nota anche come Tempio della Fortuna Virile, e dedicata alla divinità portuale, risale al VI secolo a. C., ma vide rifacimenti successivi e, col tempo, fu convertito nella Chiesa di Santa Maria Egiziaca. Il secondo edificio, ha, invece, inglobato le rovine di tre antichi templi, quali quello, probabilmente, della Spes (Speranza), fatto erigere da Aulo Atilio Calatino durante la Prima Guerra Punica,  il Tempio di Giunone Sospita, fatto erigere da Caio Cornelio Cetego, tra il 197 ed il 194 a.C. e il Tempio di Giano, anch’esso risalente al periodo della Prima Guerra Punica, sorto per volontà di Gaio Duilio. Proprio nelle prossimità di questi luoghi si trova il noto Teatro di  Marcello, voluto da Augusto e dedicato a Marco Claudio Marcello, nipote dell’imperatore, figlio della sorella Ottavia. Queste sono solo alcune delle meraviglie che riserva una visita al Foro Boario e a quello Olitorio.

 

 

Appuntamento in Piazza della Bocca della Verità davanti alla chiesa di santa Maria in Cosmedin quota di partecipazione EURO 12 PER GLI ADULTI, euro 6 minori di 18 anni gratuito sotto i 6 anni.

Per informazioni e prenotazioni chiamare il cell. 3281640180, oppure scrivere a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati; pagamento in loco alla guida, che sarà riconoscibile con un cartello Romolo e Remo.

Nel caso in cui il gruppo superi i 15 partecipanti sarà richiesto un costo aggiuntivo di euro 2 per il noleggio degli auricolari. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità