Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità

Roma, tra le città del mondo antico, si distinse per la sua particolare sete e affrontò spese ingenti pur di rifornirsi di acqua.

I romani costruirono ben undici acquedotti che avrebbero garantito loro l’approvvigionamento idrico sufficiente per alimentare fontane pubbliche e monumentali, dimore private, piscine, terme pubbliche e laghi artificiali utilizzati anche per gli spettacoli, nello specifico per le battaglie navali.

La costruzione di queste imponenti strutture si estese per secoli, a partire dal 314 a.C. quando fu costruito l’acquedotto Appio, il più antico, fino al 226 d.C., anno in cui l’imperatore Settimio Severo realizzò l’ultimo acquedotto romano, l’Alessandrino.

 

 

Alla fine del XVI secolo fu papa Sisto V a promuovere la costruzione dell’acquedotto Felice, utilizzato ancora oggi per l’irrigazione.

Il parco degli acquedotti non conserva più l’aspetto originario, è infatti una lunga distesa di rovine che nell’antica Roma si sviluppava tra la città e i Colli Albani, poi divenuta nel corso del Settecento e dell’Ottocento un luogo di attrazione per artisti, paesaggisti e letterati, arrivando ad essere un famoso set cinematografico nel Novecento.

In questo tour potremo scoprire la storia di sette acquedotti romani e di epoca papalina.

Ammireremo le arcate sovrapposte degli acquedotti di Claudio e dell’Anio Novus, costruiti dall’imperatore Caligola nel 38 e ultimati da Claudio nel 52 d.C.; i resti dell’acquedotto dell’Acqua Felice, costruito dal papa tra il 1585 e il 1590, demolendo una parte dell’acqua Marcia; la Marrana dell’Acqua Mariana, un fosso artificiale costruito da Callisto II nel 1122 e infine la Villa delle Vignacce, attribuita a Quinto Servilio Pudente.

Appuntamento alla fermata metro Subaugusta: quota di partecipazione euro 12 adulti, euro 6 minori di 18 anni, gratis sotto i 4 anni. Per informazioni e prenotazioni chiamare il cell. 3281640180, oppure scrivere a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati; pagamento in loco alla guida, che sarà riconoscibile con un cartello Romolo e Remo.

 

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità