Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità

La basilica si trova nel rione Esquilino ed è dedicata alla martire del IV secolo ricordata in un proverbio popolare "Se piove per Santa Bibiana, piove quaranta giorni e una settimana" e si aggiunge "se se ne accorgono i parenti, piove pure per altri venti", precisazione che si riferisce ai genitori Flaviano e Defrosa e alla sorella Demetria anche loro martiri. La famiglia era nobile e aveva accolto l'annuncio del Vangelo ricevendo il battesimo e dando vita ad una comunità di cristiani intorno alla propria abitazione. Quando però divenne imperatore Giuliano l'Apostata, si scatenò contro i cristiani una persecuzione crudele e morirono uccisi prima i genitori e dopo le figlie. 

 

 

La chiesa fu costruita nel V secolo per volere di papa Simplicio sui resti di 11266 martiri, come riportato nella lapide a destra del portale; venne ricostruita da Onorio III nel 1224 e poi ristrutturata nel 1626 di Gian Lorenzo Bernini. L'artista pensò ad una nuova facciata, ridefinì l'abside e aggiunse due cappelle laterali rinnovando anche l'altare maggiore dove in una preziosa vasca si conservano i resti di S. Bibbiana, della sorella Demetria e della madre. Nell'edicola è stata posizionata la scultura della Santa scolpita dal Bernini mentre nelle cappelle laterali sono state sistemate delle pale che raffigurano Defrosa di Pietro da Cortona e Demetria di Agostino Ciampelli. 

 

 

Nella navata sinistra è conservata parte della colonna del martirio di Bibiana a cui fu legata per essere flaggellata a morte. Un tempo veniva raschiata per miscelarne la polvere con l'acqua di un pozzo vicino e con l'erba che cresceva sul terreno che era stato bagnato dal sangue della martire. Si credeva che tale pozione avesse un potente potere taumaturgico. Il ciclo di affreschi della navata centrale sono di Pietro da Cortona nella parete sinistra mentre a destra i dipinti sono di Agostino Ciampelli  e raccontano la storia della famiglia e di Bibiana. 

 

Appuntamento davanti alla Chiesa in via Giolitti 154 ; quota di partecipazione euro 12 adulti, euro 6 minori di 18 anni, gratis sotto 10 anni. Per informazioni e prenotazioni chiamare o scrivere al cell. 3281640180, oppure inviare una mail a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati; pagamento in loco alla guida, che sarà riconoscibile con un cartello ROMOLO E REMO.

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità