La necropoli di Castel d'Asso costituisce uno dei più importanti contesti sepolcrali etruschi.
Essa si snoda lungo le rupi che dominano la valle del torrente Freddano ed ai lati di una piccola valle posta alle sue spalle. Lo spettacolo offerto dalle tombe variamente intagliate nella roccia, distribuite su due o anche tre ordini sovrapposti è veramente suggestivo. Il periodo di massima fioritura della necropoli si ha tra il IV ed il II secolo a.C. La forma predominante delle tombe è quella caratteristica a dado che qui si articola su facciate semplici o su un modello canonico più complesso costituito da tre elementi sovrapposti: la facciata, l'ambiente di sottofacciata, la vera e propria camera sepolcrale.
 
 
 
 
Tutte le facciate presentano la raffigurazione della Finta Porta etrusca, la porta dell'Aldilà, delineata con uno spesso cordolo a rilievo, che si ripete anche nell'ambiente di sottofacciata. Di pomeriggio il percorso prosegue con la visita guidata della necropoli di Sutri, dove le tombe a camera di epoca etrusca si arrampicano su di un imponente rocciose collinare tufaceo che in epoca romana lascerà spazio ad un imponente anfiteatro completamente scavato all'interno della collina. 
 
Nel corso della visita nell'area archeologica dell'antica città etrusca è prevista una pausa pranzo libera.
 
Si consiglia un abbigliamento comodo con calzature da trekking, una torcia, k-way, cappellino a sole ed una bottiglia di acqua. 
 
Durata dell'itinerario 8 ore. Appuntamento all'ingresso della necropoli alle ore 9; quota di partecipazione comprensiva di biglietto euro 25,00 per gli adulti, 15 per i minori, gratis sotto 6 anni.
Info e prenotazioni:  cell. 3281640180; mail: segreteria@romoloeremo.com. Pagamento in contanti alla guida.

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità