La sede storica dei Musei Capitolini è costituita dal Palazzo dei Conservatori e dal Palazzo Nuovo, edifici che affacciano sulla michelangiolesca Piazza del Campidoglio. La creazione del museo può essere fatta risalire al 1471, quando Papa Sisto IV donò alla città una collezione di importanti bronzi provenienti dal Laterano (tra i quali la Lupa capitolina): ciò lo rende il più antico museo pubblico al mondo. La raccolta antiquaria si arricchì nel tempo con donazioni di vari papi, e il museo fu ampliato con la costruzione del Palazzo Nuovo iniziato nel 1603. L’ inaugurazione della nuova sede museale avvenne per volere di Papa Clemente XII quasi un secolo più tardi, nel 1734.

 

 

 

 

Il palazzo dei Conservatori: dallo scalone si accede, all'"Appartamento dei Conservatori", composto da nove sale. Questo "Appartamento" era strettamente legato alla funzione che svolgevano i Conservatori che, insieme al Priore dei Capo Rioni, rappresentavano i tre Magistrati romani a partire dal 1305. A partire dalla fine del XV inizi del XVI secolo, a seguito della commissione del primo ciclo di affreschi nelle sale di rappresentanza, oltre all'introduzione di alcune importanti sculture in bronzo, si ebbe una vera e propria rinascita artistica e decorativa del palazzo dei Conservatori. I soggetti utilizzati in questa prima fase di affreschi a noi pervenuti, si ispirarono alla storia di Roma, più precisamente alla nascita della città ed alle massime virtù di alcuni dei più rappresentativi personaggi della storia repubblicana.

Nello stesso palazzo si conserva anche il simbolo della città: la Lupa capitolina ed altri celebri bronzi di epoca romana: lo Spinario, il Camillus e il cosiddetto ritratto di Lucio Giunio Bruto, comunemente detto Bruto capitolino. Nell’esedra di Marco Aurelio, una nuova  aula vetrata, è conservata la statua equestre di Marco Aurelio (quella al centro della piazza è una copia).

Di notevole interesse è la Galleria degli Horti, si chiamavano così le ville con vasti giardini che appartenevano alle famiglie più ricche nel periodo tra la fine della repubblica e l’inizio dell’impero.

Appuntamento in Piazza del Campidoglio, quota di partecipazione  euro 10 adulti, euro 5 minori di 18 anni, gratis sotto 10 anni più biglietto.
 
Per informazioni e prenotazioni chiamare i nn. 0692939974; 0766840578; cell. 3281640180, oppure scrivere a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati; pagamento in loco alla guida, che sarà riconoscibile con un cartello Romolo e Remo.
Data Prezzo
Data: 9/06/2019 (domenica) - ore 18:00 Prezzo: 25,00 €
Prenota
Data: 30/06/2019 (domenica) - ore 10:00 Prezzo: 25,00 €
Prenota