La basilica di San Martino ai Monti, sul colle Oppio, è una magnifica chiesa barocca che ci permette di fare un affascinante viaggio nel tempo, all'alba del cristianesimo, scendendo nei suoi sotterranei dove si vive l'emozione profonda di ritrovarsi all'improvviso nel IV secolo d.C.

 

                              

 

Le bellissime decorazioni della chiesa risalgono alla metà del '600, quando il carmelitano padre Filippini, il "grande mecenate" della basilica, si occupò del grandioso rinnovamento dell'edificio chiamando artisti come Filippo Gagliardi e Paolo Naldini, seguace di Bernini. Lungo le pareti si possono ammirare una serie di insoliti affreschi che mostrano la campagna romana nel XVII secolo di Gaspare Dughet.

 

Percorrendo la navata centrale, si scende nella cripta barocca al di sotto dell'altare. Da qui, si scende un'ulteriore scala e ci si trova nei sotterranei della chiesa, all'interno del "Titolo" di Equizio, l'antichissima basilica paleocristiana costruita nel IV secolo da papa Silvestro I. Si respira un'aria davvero suggestiva camminando tra le stanze dell'antico edificio, cercando di immaginare gli antichi riti cristiani e la fede di questa gente che proprio in quegli anni poteva finalmente officiare liberamente la propria fede.

 

Durata della visita 1 h.

 

Appuntamento all'ingresso della basilica in Viale del Monte Oppio N. 28. Quota di partecipazione per la visita guidata + ingresso in esclusiva al sotterraneo: intero euro 13; euro 8 per min. di 14 anni; gratis sotto 6 anni. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0692939974; 0766840578; segreteria@romoloeremo.com. Pagamento in contanti alla guida, che avrà un cartello ROMOLO E REMO.

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità