Abbiamo elaborato un percorso didattico intenso ed appassionante che dal Colle Gianicolo, teatro della resistenza dei Garibaldini in difesa di Roma e della Repubblica Romana del 1849, condurrà i nostri giovani allievi alla scoperta del più importante monumento celebrativo delle conquiste risorgimentali, il Vittoriano, con la visita dettagliata del Museo Centrale del Risorgimento.
                                       


Il 9 febbraio 1849 fu proclamata la Repubblica Romana, che ebbe vita breve, nonostante l'eroico intervento di Giuseppe Garibaldi. Il 24 aprile dello stesso anno un corpo di spedizione francese al comando del generale Charles-Victoir Oudinot sbarcò a Civitavecchia con l'intento di restituire il dominio su Roma a Pio IX, fuggito nel frattempo a Gaeta. Dopo una prima sconfitta a Porta San Pancrazio, ricevuti rinforzi, i Francesi sferrarono, agli inizi di giugno, l'attacco decisivo: il colle del Gianicolo fu bombardato e preso d'assalto, e a nulla valsero le barricate difensive dei mazziniani e dei Garibaldini. Le vicende eroiche di quei valorosi combattenti assursero a esempio di lotta per la libertà e per la patria e divennero leggenda. Nel 1883 le nuove istituzioni "italiane", Stato e Comune, acquistarono l'area per trasformarla in passeggiata pubblica, dedicandola alla memoria della Difesa di Roma.

Una volta effettuata la visita del Gianicolo seguendo l’itinerario da San Pietro in Montorio attraverso il Fontanone fino al monumento di Anita Garibaldi, ci sposteremo poi in pullman a Piazza di Venezia. Qui faremo la visita guidata del Monumento a Vittorio Emanuele II (chiamato anche Vittoriano Altare della Patria) e del Museo Centrale del Risorgimento, all'interno del quale si possono osservare i ritratti dei personaggi che fecero nascere l’Italia, i loro equipaggiamenti personali, le armi ed i loro manoscritti autografi. La penna di Mazzini, i volantini lanciati da D’Annunzio su Vienna nel 1918, lo stivale trapassato dal proiettile che ferì alla caviglia Garibaldi in Aspromonte, i manoscritti originali di Camillo Benso Conte di Cavour, la bandiera della Repubblica Romana del 1849 ed altri importanti cimeli rendono questo percorso didattico veramente avvincente, oltre che formativo, per i nostri giovani studenti.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO 6 A ALUNNO, con gratuità per docenti e alunni disabili; è necessaria la lista degli studenti con timbro e firma in originale del Dirigente scolastico.

Per informazioni e prenotazioni chiamare i nn. 0766840578; cell. 3281640180, oppure scrivere a segreteria@romoloeremo.com, lasciando tutti i riferimenti per essere ricontattati.

I costi sono da intendersi Iva esclusa.