Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità

Campitelli è il decimo rione di Roma, denominato tale nel 1743 con chirografo di papa Benedetto XIV e confinante con il rione Sant’Angelo.

Il nome derivava probabilmente dal campo di terra in cui era ridotta l’area del Foro Romano. 

Questa zona racconta tutta la storia della città dalla costruzione delle prima capanne sul Palatino, passando per l’erezione dell’area del Foro Romano e la realizzazione delle chiese medioevali di Santa Maria in Aracoeli e Santa Maria in Cosmedin e la rinascimentale piazza del Campidoglio, arrivando fino alle manomissioni del periodo fascista.  

 

 

Nel Medioevo si consumarono le prime distruzioni: i monumenti furono devastati dai saccheggi, dall’incuria e dagli eventi sismici. Nel Foro e sul Palatino sorsero chiese, conventi e fortezze, mentre sul Campidoglio vennero costruiti i primi palazzi destinati a sede delle assemblee popolari. 

Tra il Cinquecento il rione vide l’intervento deciso dei papi, in particolare Paolo III il quale fu promotore del rinnovamento, ad opera di Michelangelo, del Campidoglio che divenne il centro della vita politica cittadina, analogamente il papa fece del Palatino il luogo simbolico della grandezza della sua famiglia realizzandovi gli orti Farnesiani.

Anche sul Campidoglio il pontefice fece costruire la torre-belvedere che portava il suo nome. 

Nel Seicento il Foro Romano continuò ad essere il luogo di pascolo e di commercio del bestiame.

 

 

Nell’Ottocento ebbe inizio le trasformazioni che ridussero all’attuale aspetto la zona: gli scavi nel Foro Romani e sul Palatino, iniziati già nel Cinquecento e proseguiti con scopi antiquari furono ampliati dall’amministrazione francese e dal governo pontificio; dopo il 1870 si estesero per rimettere in vista i resti dell’età classica, dando vita all’attuale complesso archeologico frutto di un programma fermamente perseguito dai primi ministeri post-unitari. 

Attorno al Campidoglio, per l’erezione del monumento a Vittorio Emanuele II prima e con gli sventramenti fascisti poi, venne distrutto il pittoresco tessuto urbano. 

 

 

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità