Lungo la Tiburtina Valeria, a circa 1000 metri s.l.m. Ed ai piedi del monte Velino, i Romani fondarono nella seconda metà del IV secolo a.C. la colonia di Alba Fucens, dal latino "alba", che significa altura. La deduzione avvenne a seguito della conquista del territorio, anticamente abitato dai Marsi, popolazione che a partire dagli inizi del I millennio a.C. viveva stabilmente nel territorio circostante il lago del Fucino. Entrati in conflitto con la Repubblica Romana alla fine del IV secolo a.C., furono indotti dall'evidente supremazia dell'esercito romano di unirsi in alleanza con Roma, accettando una condizione di chiara subordinazione.
 
 
 
 
La città era dotata di una imponente cinta muraria in opera poligonale che ancora è ben visibili in numerosi tratti e, al loro interno, la vita urbana si sviluppava in ampie strade porticate e nel foro, con la basilica ed i templi. La prosperità di cui godette la città di Alba Fucens in epoca romana imperiale declinerà con la crisi dell'impero e l'ultimo cenno storico della sua lenta agonia è del 536 quando Procopio di Cesarea per l'ultima volta la menziona come centro occupato e distrutto dai bizantini durante la guerra gotica.
A partire dal IX secolo nella sovrastante collina sorse il "lunare"borgo di Albe dominato dal Castello Orsini, abbandonato dopo il terremoto del 1915.
Al termine é prevista una pausa pranzo libera e, il pomeriggio il percorso proseguirà con la visita della Chiesa di Santa Maria in Valpolcraneta.
 
 
 
Si consiglia un abbigliamento comodo con calzature da trekking, una torcia, k-way, cappellino a sole ed una bottiglia di acqua. 
 
Durata dell'itinerario 7 ore. Appuntamento all'ingresso ufficio turistico alle ore 9 ; quota di partecipazione euro 25,00 per gli adulti e 15,00 per i minori di 18 anni, gratis sotto 6 anni. Info e prenotazioni:  cell. 3281660180; mail: segreteria@romoloeremo.com. Pagamento in contanti alla guida.
 

Sei a 12 ore dall'evento e non è possibile più prenotare via e-mail. Contattaci ORA al numero 0692939974 per verificare la disponibilità